Archivi tag: giancarlo pastore

WINE 2016

 

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

 

Giancarlo Pastore
+39 333 4673402

cipas@cipas.info
http://www.cipas.info

Free Lance International press
Asa-press

PRESS/STAMPA

50° VINITALY, VINTA LA SFIDA DELLA QUALITÀ
PIANO INCOMING E SUCCESSO DEL PADIGLIONE DEL VINO A EXPO TRAINANO GLI ESTERI
130MILA OPERATORI, DEI QUALI 50MILA DA 140 PAESI CON 28MILA TOP BUYER ACCREDITATI

BENE ANCHE IL ‘FUORI SALONE’ VINITALY AND THE CITY CON 29MILA PRESENZE

Nella top ten dei buyer esteri in crescita Stati Uniti (+25%), Germania (+11%), Regno Unito (+18%), Francia (+29%), Canada (+30%), Cina (+130%), Giappone (+ 21%), Paesi del Nord Europa (+8%), Paesi Bassi (+24%) e Russia (+18 per cento).

Verona, 13 aprile 2016 – In crescita buyer e affari, con visitatori sempre più qualificati. È la cifra di Vinitaly 2016 che chiude oggi con 130mila operatori da 140 nazioni e ha visto superare lo storico record di 100mila metri quadrati netti espositivi, prima rassegna al mondo per superficie con più 4.100 espositori da più di 30 Paesi. Quasi 50mila le presenze straniere, con 28mila buyer accreditati dai mercati internazionali in aumento del 23% rispetto al 2015, grazie al potenziamento delle attività di incoming di Vinitaly e del Piano di promozione straordinaria del Made in Italy (www.vinitaly.it).
Il fuori salone Vinitaly and the City ha registrato 29mila presenze, interpretando la strategia di diversificazione dell’offerta per gli operatori professionali a Vinitaly, da quella rivolta ai wine lover, appassionati e giovani con degustazioni, spettacoli ed eventi culturali nelle piazze del centro storico di Verona.
«L’obiettivo era quello di dare un segnale chiaro alle aziende espositrici e ai visitatori, per fare in modo che la 50ª edizione di Vinitaly fosse quella che proiettava la rassegna nei prossimi cinquant’anni – commenta il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese –. L’aver saputo mantenere la parola data e creare un format che ha soddisfatto in pieno le attese, sia per il wine business in fiera sia per il wine festival in città, con una edizione di Vinitaly and the City dai grandi numeri, è motivo di orgoglio e di impegno per migliorare ulteriormente il prossimo anno».
«Questa edizione è stata l’occasione, inoltre, per celebrare la storia di una manifestazione che da 50 anni promuove nel mondo il vino italiano e la sua cultura – continua Danese –. Per la prima volta, infatti, un Capo dello Stato ha inaugurato ufficialmente Vinitaly. Il Presidente Mattarella ha ricordato la funzione del Vinitaly quale “vettore e simbolo della qualità vitivinicola italiana, apprezzata nel mondo”, nell’ambito di un progetto di “internalizzazione e sostegno dell’export verso nuove aree di consumo”».
Vinitaly 2016 ha ricevuto lunedì la visita anche del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che ha discusso degli sviluppi delle vendite digitali del vino, insieme a Jack Ma, fondatore di Alibaba, il colosso dell’e-commerce cinese che proprio da Verona ha lanciato il 9 settembre la Giornata del vino in Cina. Con loro anche il ministro alle Politiche agricole Maurizio Martina, che nella giornata conclusiva ha organizzato in fiera il Forum dei ministeri europei dei principali paesi a vocazione vinicola.
«Da questa edizione emergono segnali interessanti sia dall’estero che dal mercato interno – spiega il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani – confermando la capacità del Salone di interpretare le tendenze, mettere a frutto il lavoro di internazionalizzazione e capitalizzare esperienze importanti, come la realizzazione del Padiglione del Vino ad Expo 2015. In particolare, a questo Vinitaly, aumentano in modo significativo, ed in ordine di rilevanza quantitativa delle presenze, i buyer da Stati Uniti (+25%), Germania (+11%), Regno Unito (+18%), Francia (+29%), Canada (+30%), Cina (+130%), Giappone (+ 21%), Paesi del Nord Europa (+8%), Paesi Bassi (+24%) e Russia (+18 per cento). Dati positivi anche dal fronte interno, con gli operatoriCentro e Sud Italia cresciuti mediamente del 15 per cento».
Nei quattro giorni, oltre agli incontri b2b, si sono tenuti più di 300 appuntamenti tra convegni, seminari, incontri di formazione sul mondo del vino. In primo piano, come ogni anno, le esclusive degustazioni, tra cui quella della Vinitaly International Academy che ha ricordato la figura di Giacomo Tachis, uno dei più grandi enologi italiani recentemente scomparso.

POSTE ITALIANE CELEBRA IL VINITALY CON DUE FRANCOBOLLI A TIRATURA LIMITATA
I LOGHI DELLA 50ª EDIZIONE E DEL 1992 PER RICORDARE IL LEGAME TRA VERONAFIERE E IL VINO

Verona, 11 aprile 2016 – Poste Italiane dedica due francobolli al Vinitaly, entrambi in tiratura limitata di 500.000 unità per ciascun esemplare, con annullo a partire da oggi. L’iniziativa è stata illustrata questa mattina a Veronafiere nel corso del 50° Vinitaly (www.vinitaly.com), dalla presidente di Poste Italiane Luisa Todini, dal ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina e dal direttore generale di Veronafiere Giovanni Mantovani, alla presenza di alcuni rappresentanti dell’Associazione filatelica numismatica scaligera, una delle più antiche d’Italia.
«L’attenzione di Poste Italiane verso una manifestazione internazionale come Vinitaly, che quest’anno celebra le prime 50 edizioni è motivo per noi di grande soddisfazione – ha commentato Mantovani – perché significa aver trasferito al vino, simbolo del Made in Italy, di cultura, di passione, anche il valore simbolico del collezionismo filatelico».
Un francobollo, ha spiegato il direttore generale Mantovani, «riporta l’immagine del 50° Vinitaly, in corso fino a mercoledì, con il riferimento un grande cuore che rimanda alla forza di un prodotto che è cultura, ma allo stesso tempo emozione e, sempre di più, un ponte verso il mondo che parte proprio da Verona».
L’altro francobollo celebrativo, invece, riproduce il logo di Vinitaly adottato nel 1992, quando la manifestazione stava pianificando un percorso di internazionalizzazione al servizio degli espositori e, tramite la propria immagine, racchiudeva una rappresentazione immediata dell’Italia. Su entrambi i francobolli è riportata la scritta «Veronafiere». Completano i francobolli la legenda «Salone internazionale dei vini e dei distillati», le date «1967-2016», la scritta «Italia» e il valore «€ 0,95». Sono stampati dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.
L’internazionalizzazione, secondo il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, è una delle chiavi per costruire il futuro del vino italiano, strettamente connesso alla tradizione e alla sua storia. «Anche il francobollo dedicato all’evento è un modo per celebrare uno dei simboli dell’agroalimentare italiano – ha detto il ministro Martina – e qui da Verona stiamo immaginando cosa può essere l’Italia nei prossimi anni, se ci si rende conto di cosa si può fare attraverso l’esperienza vitivinicola».
«Questo non è il primo francobollo dedicato al vino – ha spiegato Luisa Todini, presidente di Poste Italiane – perché da cinque anni celebriamo il mondo delle Docg e anche oggi presentiamo la nuova serie. Inoltre abbiamo voluto dedicare la giusta attenzione a Vinitaly perché rappresenta una grande eccellenza internazionale e uno strumento per l’export. E se Vinitaly compie 50 anni, la storia di Poste Italiane risale a 154 anni fa e può contare oggi su 153.000 dipendenti, dei quali il 53% rappresentato da donne».

In contemporanea a Vinitaly, si sono svolte come ogni anno, Sol&Agrifood, la manifestazione di Veronafiere sull’agroalimentare di qualità (www.solagrifood.com), ed Enolitech, rassegna su accessori e tecnologie per la filiera oleicola e vitivinicola (www.enolitech.it).
Sono stati 2.357 i giornalisti accrediti da 47 nazioni che hanno seguito la manifestazione.
La 51ª edizione di Vinitaly è in programma dal 9 al 12 aprile 2017.

Foto 50° Vinitaly _ panoramica esterna
Foto 50° Vinitaly_da sx, Giovanni Mantovani e Maurizio Danese
Foto 50° Vinitaly _ Il Presidente della Repubblica Mattarella alla cerimonia inaugurale del 50° Vinitaly
Foto 50° Vinitaly _Il Presidente della Repubblica Mattarella con il presidente di Veronafiere, Danese
Foto 50° Vinitaly _da sx, il ministro Martina, il premier Renzi, Jack Ma e Il presidente Danese
Foto 50° Vinitaly_degustazione in ricordo di Giacomo Tachis

Servizio Stampa Veronafiere
Tel.: 045.829.82.42 – 82.85
E-mail: pressoffice@veronafiere.it | Twitter: @pressVRfiere | Web: http://www.vinitaly.com

L’Ente Autonomo per le Fiere di Verona (Veronafiere) invia, a mezzo del suo Press Office, informazioni, notizie e comunicati stampa inerenti l’attività istituzionale, congressuale e commerciale dell’Ente medesimo. Per leggere l’informativa ai sensi dell’articolo 13 D.Lgs. 196/2003 clicchi qui. Se vuole opporsi al ricevimento di tutte le comunicazioni del Press Office Veronafiere, la preghiamo di inviare una e-mail a privacy@veronafiere.it con oggetto “NO PRESS OFFICE”.

VINITALY 2016

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

MAZZONI MICHELE ATTESTATO

WWW.CIPAS.INFO

GIANCARLO PASTORE;CIPAS

GIANCARLO PASTORE;CIPAS

MAZZONI MICHELE ATTESTATO CIPAS TM

 

WWW.CIPAS.INFO

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

RESTAURANT MANAGEMENT BOOK by http://www.cipas.info/restaurantmanagement.asp

http://www.cipas.info/restaurantmanagement.asp

restaurant management giancarlo pastore

restaurant management giancarlo pastore

restaurant management giancarlo pastore

ASSANTE ANTONELLO TRAINING F&B VALUTAZIONE

WWW.CIPAS.INFO

giancarlo pastore; cipas

giancarlo pastore; cipa

ASSANTE ANTONELLO

BRAVISSIMO……..WOW

CIPAS GIANCARLO PASTORE ASSANTE ANTONELLO

CIPAS GIANCARLO PASTORE ASSANTE ANTONELLO

CINZIA POMPEI

WWW.CIPAS.INFO

giancarlo pastore

giancarlo pastore

ANNA MARIA COLI

WWW.CIPAS.INFO

giancarlo pastore

giancarlo pastore

 

CAMPIONI UMBERTO SCHEDA CIPAS TM

WWW.CIPAS.INFO

GIANCARLO PASTORE; CIPAS MASTER

GIANCARLO PASTORE; CIPAS MASTER

ARMANDO BUCCERI

WWW.CIPAS.INFO

giancarlo pastore;www.cipas.info

giancarlo pastore;www.cipas.info

COSTELLAZIONI

GIANCARLO PASTORE BY cipas tm

COSTELLAZIONI FAMILIARI  www.cipas.info

L’amore cieco non ha sapere,
non conosce gli ordini dell’amore
e spesso ci porta fuori strada.
Ma se l’amore sa di questi ordini e li rispetta,
attua ciò che stiamo cercando con tanta nostalgia.

– Bert Hellinger –

Le costellazioni familiari sono un metodo di riconoscimento della realtà, che nasce dalla “percezione attraverso il raccoglimento in se stessi” e l’esperienza del campo di coscienza condiviso. L’osservazione del campo percettivo, campo morfogenetico, consente di riconoscere ciò che è. Bert Hellinger, uno psicoterapeuta sistemico tedesco, ha sviluppato questa modalità di percezione e di osservazione che privilegia il sentire profondo del cuore. In questa percezione che è essenzialmente esperienziale l’individuo, il terapeuta e il counselor entrano principalmente in rapporto con se stessi raccogliendosi e successivamente entrano in relazione con l’altro. L’osservazione della persona, dell’ambiente e della realtà avviene attraverso una modalità di osservazione sistemica ed esperienziale. L’individuo infatti vive in un ambiente caratterizzato da relazioni familiari, amicali e professionali.

L’aspetto innovativo delle costellazioni familiari è che il lavoro esperienziale non è rivolto a trovare soluzioni bensì a sviluppare “il sentire profondo” ed una diversa percezione da parte del partecipante. Inoltre l’approccio è immediato, diretto, privo di strutture di riferimento teoretico e teorico a cui riferirsi e privilegia l’esperienza diretta della persona ed i suoi vissuti senza interpretarli e giudicarli.

922636_97439258La costellazione, infatti, lavora sull’istante immediato, sul qui e ora. Il paziente espone il problema, il disagio, il quesito, il desiderio del cuore ovvero quello che cerca di vedere attraverso il “mettere in scena”. Gli altri partecipanti del gruppo divengono i rappresentanti di quanto è stato appena descritto. Nel momento iniziale della rappresentazione può accadere che l’immagine della realtà venga “offuscata” e modificata dalle convinzioni del cliente. Tuttavia osservando la posizione e i movimenti dei rappresentanti, è possibile avere un’immagine più chiara di come in realtà il problema o la difficoltà viene considerato e manifestato attraverso il campo di coscienza condiviso. Le rappresentazioni permettono di “vedere” non solo la situazione attuale del paziente ma anche tutto ciò che l’ha determinata, preceduta, ed in un certo senso l’ha generata attraverso le scelte ed i comportamenti dei familiari del cliente..

Molto spesso, infatti, tramite le costellazioni si scopre che nella famiglia ci sono delle persone che sono esistite, ma non sono mai state considerate, viste, conosciute e riconosciute dal resto dei componenti del sistema familiare, ed il paziente attraverso il suo comportamento anomalo le ricorda.

In questo modo è possibile rappresentare per brevi periodi immagini situazioni e atteggiamenti che hanno influenzato l’intero sistema familiare. Riconoscere quanto è accaduto consente di ristabilire una relazione significativa con persone, animali o oggetti che, seppure hanno fatto parte della nostra vita influenzandola in qualche modo con i loro comportamenti, sono stati dimenticati ed ignorati. Il cliente può riconoscere se stesso ed osservarsi in modo nuovo all’interno delle relazioni. Quindi può sviluppare la capacità di “sentire” e “vedere” attraverso l’anima ed il cuore. Nel lavoro delle costellazioni il riconoscere il legame con il nostro passato e con le persone che sono coinvolte in un modo o nell’altro nella nostra vita è fondamentale. Queste persone sono il nostro sistema di appartenenza, di origine e soprattutto di riferimento per quella che diventerà la base dei nostri modelli e delle nostre immagini della vita futura.

I concetti fondamentali osservati da Bert Hellinger sono gli “ordini dell’amore”, gli ordini dell’aiuto e riconoscere ciò che è.

Gli ordini dell’amore sono gli ordinamenti che stabiliscono l’amore nelle relazioni umane.

Possiamo sperimentare l’amore e il rispetto solamente se siamo in sintonia con questi ordini.

Il metodo delle costellazioni familiari è particolarmente innovativo nel campo della psicoterapia perché non si basa semplicemente su una relazione verbale tra terapeuta e paziente, ma ha come sua base e fondamento l’esperienza, il movimento, la rappresentazione e, soprattutto, il sentire del cuore. E’ questo l’elemento che differenzia le costellazioni da qualunque altro metodo di psicoterapia sia stato ideato fino ad oggi.

Lavorare col cuore implica una profondità ed un sentire diverso a cui si può arrivare solamente tramite un lavoro sulla propria esperienza e su quello che le emozioni che proviamo ci vogliono realmente trasmettere.

Concentrarsi sul sentire del cuore portandolo in primo piano rispetto alla mente, permette di formulare in modo più immediato un piano terapeutico e di intervento. E’ una grande innovazione della metodologia che consente di focalizzare subito il problema del paziente per poter poi agire subito su una sua possibile soluzione.

Bert Hellinger tramite l’invenzione del metodo delle costellazioni familiari ha aperto uno squarcio nel pensiero della psicoterapia che, dalle teorie di Freud a oggi ha sempre e soltanto seguito la strada della mente senza mai voltare lo sguardo verso il cuore.

CARIA MARIA BONARIA SCHEDA VALUTAZIONE TRAINING

WWW.CIPAS.INFO

GIANCARLO PASTORE_CARIA MARIA BONARIA

GIANCARLO PASTORE_CARIA MARIA BONARIA

ALBERTO TROVATO SCHEDA F&B MNG

WWW.CIPAS.INFO

TROVATO ALBERTO

CAMERA DI COMMERCIO BAVENO VB ITALY VILLA FEDORA

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

MARIA CARIA BONARIA

WWW.CIPAS.INFO

giancarlo pastore; cipas; master

giancarlo pastore; cipas; master

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

giancarlo pastore;cipas

GRAZISSIMO

 

media_verde-e-amarelo-c7af4

Grazie Maria

HO FINALMENTE TROVATO UN TRAINING GIUSTO PER ME. IL MIO SESTO SENSO HA AVUTO RAGIONE COME SEMPRE D’ALTRONDE. AVEVO BISOGNO DI USCIRE DALL’HOTEL MI STAVA STRETTA OPERATIVITÀ’ MI STAVA LOGORANDO. HO SETE DI CONOSCENZA E QUESTO TRAINING E’ QUELLO CHE CI  VOLEVA. LO SVOLGE IL DOTT. PASTORE UNA PERSONA CHE A PELLE MI PIACE. ALL’INIZIO  DEL CORSO MI SONO SENTITA UNA VERA IGNORANTE, LA MATEMATICA NON E’ MAI STATA IL MIO FORTE ANCHE SE MI HA SEMPRE AFFASCINATO.L’IVA, LO SCORPORO, IL MOL ECC CERTE COSE PENSAVO DI CONOSCERLE MA NON ERA COSI’ E QUESTO MI PIACE PERCHE’ AMO METTERMI SEMPRE IN DISCUSSIONE. OLTRE TUTTO LA CLASSE NON E’ NUMEROSA SIAMO IN 2 IO ED ARMANDO E QUESTO E’ UNA MERAVIGLIA. UNA COSA CHE MI HA LASCIATO SENZA PAROLE. E’ CHE DA 15 RIGHE SCRITTE AL MOMENTO IL DOTT. PASTORE HA LETTO TRA LE RIGHE ED IL RISULTATO E’ STATO CHE SONO LEGATA AL PASSATO. SONO SEMPRE STATA CONVINTA DI ESSERE PROIETTATA VERSO IL FUTURO, MA MI SBAGLIAVO. QUESTO AGGIORNAMENTO NON E’ IL SOLITO “CORSO” E’ MOLTO DI PIU’ E’ UN CONOSCERE SE STESSI ATTRAVERSO UN’ALTRA PERSONA CHE NON SA NIENTE DI ME SE NON ATTRAVERSO IL MIO CV.L’UNICA COSA CHE MI SPIACE E’ CHE FACCIO IL TRAININ E NON IL MASTER.

http://www.cipas.info

Linkedin

giancarlo pastore;marinaro maurizio

giancarlo pastore;marinaro maurizio

RHO FIERA 2015

http://www.cipas.info/masterfoodbeveragecontrollogestione15gg.asp#

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

GIANCARLO PASTORE; CIPAS

WWW.CIPAS.INFO

MOTTARONE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE lifa

STREGHE MASSIOLA

WWW.CIPAS.INFO

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

MASSIOLA STREGHE (7) MASSIOLA STREGHE (8) MASSIOLA STREGHE (9) MASSIOLA STREGHE (10)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

MASSIOLA STREGHE (15)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

MASSIOLA STREGHE (17) MASSIOLA STREGHE (18) MASSIOLA STREGHE (19) MASSIOLA STREGHE (20) MASSIOLA STREGHE (21) MASSIOLA STREGHE (22) MASSIOLA STREGHE (23) MASSIOLA STREGHE (26) MASSIOLA STREGHE (27) MASSIOLA STREGHE (28)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

MASSIOLA STREGHE (31) MASSIOLA STREGHE (32) MASSIOLA STREGHE (34)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

MASSIOLA STREGHE (37) MASSIOLA STREGHE (38) MASSIOLA STREGHE (39)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

MASSIOLA STREGHE (42)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

WWW.CIPAS.INFO

TORINO

WWW.CIPAS.INFO

TORINO;GIANCARLO PASTORE (1) TORINO;GIANCARLO PASTORE (2) TORINO;GIANCARLO PASTORE (3) TORINO;GIANCARLO PASTORE (4) TORINO;GIANCARLO PASTORE (5) TORINO;GIANCARLO PASTORE (6)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (13)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (18)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (20) TORINO;GIANCARLO PASTORE (21)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (23)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (25) TORINO;GIANCARLO PASTORE (26)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (32) TORINO;GIANCARLO PASTORE (33)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (38)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (41)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (43) TORINO;GIANCARLO PASTORE (44) TORINO;GIANCARLO PASTORE (45)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (50)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (59) TORINO;GIANCARLO PASTORE (60) TORINO;GIANCARLO PASTORE (61)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (64) TORINO;GIANCARLO PASTORE (65)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (67)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (73)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (76)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (85)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (126)

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

TORINO;GIANCARLO PASTORE (141)

WWW.CIPAS.INFO

HOST 2015 1023

WWW.CIPAS.INFO

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE