Archivi tag: HOTEL

KINSHASA

 

 

http://www.cipas.info/rassegnastampa.asp#

TRAINING MARKETING HOTELREVENUE BY WWW.CIPAS.INFO

 

GIANCARLO PASTORE CIPAS

http://www.cipas.info/trainingmarketinghotelecentrocongressi.asp#

TRAINING COACH LEADERSHIP cipas

http://www.cipas.info/trainingcoachleadership.asp

MICHELE TAMBURRINO

 

 

 

 

GIANCARLO PASTORE

GIANCARLO PASTORE

MIGLIORAMENTO PERSONALE……. UNA CREATURA STRAORDINARIA

2014 04 18 TRAREGO ARTE (97)

Riflessioni di un allievo CIPAS TM
MIGLIORAMENTO PERSONALE…….SONO UNA CREATURA STRAORDINARIA

Durante la lettura e studio dei fascicoli, ho costatato e preso atto che gli insuccessi nella nostra vita sono dovuti a una serie di comportamenti ed esempi sbagliati che partono all’origine del nostro vissuto. Infatti, già in tenera età entriamo in questi meccanismi perdenti, che sono frutto di un’educazione sbagliata ricevuta dalla famiglia, scuola, religione, che col tempo si traduce in abitudini. Cosi facendo costruiscono una vita fatta di slogan o monologhi sbagliati , quali….. sono fatto cosi , mi hanno detto che cosi e ecc ecc
Tutto questo per fortuna fa parte del passato, che molto probabilmente non sì e scelti, perche troppi piccoli e troppo sensibili a condizionamenti negativi, ma ora si possono cambiare.

Come?
Per arrivare a tutto ciò bisogna creare dei nuovi presupposti, condizioni, e convinzioni, quindi liberarsi di ostacoli che ci impediscono di esprimerci e diventare padroni di emozioni e comportamenti. Trasformare pensieri negativi in positivi, creare la tua realtà, armarsi di autostima e circondarsi di valori quali il coraggio, che può permetterci di liberarci di abitudini, luoghi comuni ed esempi e di convinzioni sbagliate, Avere la forza e perseveranza di proseguire attraverso impegno quotidiano, fatto di nuovi esercizi quali frasi di autostima del tipo …..posso farcela, sono il migliore, sono una divinità e ancora.

Bisogna creare obiettivi , metodi , tempi non sempre a scadenza , far verifiche ed attivare protezioni se ve ne il caso .Dunque e molto importante creare un AGREMENT con te stesso , perche si rischia di cadere in condizionamenti negativi ed un continuo rimandare , che se non vi sono dei tempi possono portare a sua volta alla non riuscita del progetto, perché non vi si e colto l’attimo, il tutto senza mai perdere di vista se stessi non dimenticarsi di essere delle persone divine e straordinarie,e che non hanno limiti , quindi perfetti, trovare la forza e perseveranza in queste frasi , anche quando le cose non vanno come si e programmato , perché tutte quelle che possono essere le nostre insofferenze o insoddisfazioni sono create da noi , sia dal punto di vista familiare , salute ,lavoro , perché affrontate in modo sbagliato Rendersi consapevoli che come li creiamo , cosi possiamo risolverli, pertanto il continuo ripetere di frasi energizzanti sono la linfa del proseguo, Anche le preghiere se dettate con positività , danno energia e coraggio.

Ci si accorgerà con il tempo della presenza di un feeling diverso, che può avere maggiori risultati se detti in momenti particolari della giornata , quali alla guida durante i pasti o viaggi.

Forse proprio durante un pasto , il ripetersi il valore che si ha cibandosi di se stesso con frasi energizzanti, come cibo sano e longevo. Sicuramente avremo al debutto un senso d’incredulità, forse anche di banalità , ma il continuo ripetersi di frasi energizzanti aiuterà molto. Come in passato pensavamo, di non essere validi in qualcosa o qualcuno, ora e arrivato il momento di cambiare linguaggio,dunque a prescindere di chi tu sia o cosa fai, di essere in gamba ,bello , amabile , e che meriti il meglio,avendo come miglior partner te stesso. Col tempo ci si renderà conto di amarsi di più e accettarsi di più, ed anche perdonarsi , che spesso e il vero cambiamento , non inteso a livello di fare , ma di sentirsi fiduciosi nei confronti della vita. Un nostro modo ottimista nel porsi verso la vita sarà la riuscita, anche se ci sarà sempre una parte di noi che vorrà migliorarsi.
Dunque ancora una volta molto importante creare un AGREMENT, mettendo sempre se stesso al centro di tutto, assumendosi le responsabilità, convincendosi di essere dei divini, dando anche a chi potrebbe contribuire alla riuscita del progetto, ed essere consci di quello che si fa, si sente. Dunque mettere a nudo il progetto dettagliare il tutto in modi e tempi, e trasformarli in realtà, con continue verifiche ,frasi energetiche , ed esempi positivi visivi. In caso di ritardi non cadere nel vittimismo o paragoni , per fa si che non si perdano risorse energetiche , bensì prestando attenzione alle responsabilità ai segnali che si possono ricevere , quali fisici , emotivi, o comportamentali .Imparare a darsi regole, rispettarle, tenendo sempre a mente che siamo noi al centro della vita, e ascoltare la nostra indole anche con i nostri limiti convincendosi che possono diventare massimi, sopratutto dal punto di vista caratteriale.
Perche spesso quello che noi manifestiamo all’esterno , riflette quello che abbiamo dentro
Esempio se siamo alla ricerca di un; lavoro, oppure non riusciamo nelle situazioni sentimentali , perche spesso ci si lascia prendere da quello che vi e in noi Chiaramente più crediamo in noi stessi, più importante sono le regole , pero senza porsi troppe imposizioni (devo fare ,devo essere),ma accettarsi e perdonarsi se si sbaglia Ci si ferma , si riflette, apprendiamo dai sintomi e dalle situazioni , quindi trasformiamo il tutto da emozioni perdenti in vincenti. Questo grazie al continuo allenamento alla propria persona, che consentono la realizzazione del progetto. Destare ascolto alle emozioni, anche queste dipendono da noi sia nel sociale, famigliare, o lavorativo…..TUTTO DIPENDE DA NOI.
Può capitarci di svolgere un qualcosa che a noi non piace , quindi il fatto di non farlo bene secondo noi si giustifica, pero lo sbaglio e quello, che se non esprimendosi al massimo rischiamo di soffocare energie positive, dunque la possibilità che ricadano sul corpo , come stanchezza , intolleranza, ira. Invece accettando questo feeling ci si rimette in discussione, uscendo da abitudini , ci si pone a nuovi sacrifici , anche coinvolgi persone vincenti Non ascoltare si rischia di riempire questi spazi con cibo, oggetti,o altro. Molto importante e quello di esprimerle sopratutto alle persone interessate tipo comportamenti non graditi.
Le emozioni si possono trattenere oppure aspettare che passino, molto importante e trasformare i vari comportamenti negativi in positivi, esempio non dare per scontato che quando ci si presentano situazioni a noi non gradite non lamentarsi, ma considerare gli insuccessi in forma di forza, e fare delle difficoltà delle motivazioni , quindi non cadere in frase fatte del tipo ………..capita sempre a me
Cercare sempre il positivo delle cose della vita e delle persone che ci circondano. Anche aggressione e stato di conflitto sono sintomi di comportamenti negativi, come dare colpa ad un nostro insuccesso a qualcuno oppure all’ esterno. Cosi facendo non si cresce, ma rendendosi conto che come un insuccesso nella vita parte da noi, anche un successo arriva da noi , dunque e una nostra…..RESPONSABILITÀ, Solo assumendosi le proprie responsabilità arriveremo al successo, e ammettendo a noi stessi che il destino lo creiamo noi attraverso la mente e comportamenti, e il non fare al meglio quello che non piace non va bene , cosi facendo non diamo sfogo alle nostre energie , dunque dare il massimo in tutto , e trovare il positivo anche in quello che non piace .Spesso si ha una pigrizia mentale che non ci permette di vedere le cose in maniera lontana, quindi subentra l’autolesionismo, tendendo a rimandare cose o progetti a distanza, per questo il motivo di una pianificazione e controllo per non rischiare di rimandare il progetto.
Sempre mantenere intatta l’autostima (ancora meglio alterarla) verso noi stessi , quindi creare una forma e forza di protezione, ma quello che rendi potenti i nostri; pensieri e l energia perche senza questa sentimenti e pensieri saranno freddi e non chiari. Alla base di tutto del successo della nostra vita e sempre avere al centro TE STESSO, inteso come amore per noi stessi, che e la soluzione dei successi.

Cosa voglio che questa esperienza mi lasci e un apertura a tutto quello che mi circonda , anche inteso come termini di emozioni , accoglierli senza giudicarli , imparare a conoscerli piuttosto che isolarli, che anche questa esperienza si traduca in vissuto, rafforzato dal concetto che tutto quello che accade nel bene o meno bene sono stato io a volerlo.
WWW.CIPAS.INFO

GOVERNATORI TIZIANA_VARONE MICHELE TRAINING HTL MNG

WWW.CIPAS.INFO

giancarlo pastore;cipas; varone;governatori tiziana

giancarlo pastore;cipas; varone;governatori tiziana

giancarlo pastore;cipas; varone;governatori tiziana

giancarlo pastore;cipas; varone;governatori tiziana

 

 

JAZZ ASCONA

JazzAscona

JazzAscona
dal 23 giugno al 2 luglio 2016
32. edizione ricca di nomi ed eventi

The New Orleans Experience
Music & Food from Louisiana

Ascona capitale europea della musica di New Orleans.
Il festival svizzero celebra dal 23 giugno al 2 luglio la musica e lo spirito di New Orleans. Un unicum in Europa.
10 giorni di festa, un grande happening dedicato al jazz con oltre 180 concerti ed eventi speciali. Tanti i giovani talenti e i gruppi che si presentano per la prima volta al festival. Attesi 50mila spettatori.
Gli Ascona Specials quest’anno saranno due con un cartellone tutto italiano: Raphael Gualazzi (29 giugno) e Simona Molinari (30 giugno).
Dalla Città del Delta artisti di spicco e in esclusiva europea come Glen David Andrews, Aurora McNealand & Tom Mc Dermott, The Jazz Vipers. Ma anche la storica Tremé Brass Band, Topsy Chapman, The Palm Court All Stars, Herlin Riley, Shannon Powell, Jason Marsalis, John Michael Bradford, Shamarr Allen, la famiglia Boutté.
L’Ascona Jazz Award 2016 sarà attribuito al pianista e cantante Davell Crawford, che presenterà due tributi (25 e 26 giugno) dedicati ai grandi pianisti di New Orleans.
Nasce il Villaggio New Orleans con un’offerta di specialità culinarie della Louisiana. Sarà ad Ascona anche l’acclamato chef di New Orleans Brian Landry.
Nell’edizione 2016 ampio spazio sarà riservato al ballo swing & Lindy Hop. Ogni sera da mezzanotte Swingin’ & Dancing con ballerini al Jazz Club Casinò e il 2 luglio una speciale Swing Dance Night con Gunhild Carling & The Carling Family.
Per il pubblico sono inoltre previste nei giorni di sabato, domenica e mercoledì quattro lezioni gratuite di ballo swing con due ballerini professionisti, Francesca De Vita e Henrik Persson.
La grande Barbara Dennerlein sarà protagonista di una Hammond Night il 24 giugno mentre Glen David Andrews & 2Twogether animeranno il concerto gospel nella chiesa del Papio il 29 giugno.
Fra i nomi da non perdere anche l’emergente star della soul francese Opé Smith e la cantante China Moses, figlia di Dee Dee Bridgewater. E dalla Svizzera tanti giovani emergenti, da Martin Lechner a Raphael Jost, dai romandi Lost in Swing ai finalisti della 10.edizione dello Swiss Jazz Award.
La tenda principale rinominata Jazz Club Casinò mentre le leggendarie jam sessions del festival saranno ospitate nel nuovo Papa Joe’s sul lungolago di Ascona.
Prezzi invariati, 5 serate su 10 a entrata gratuita. Prevendita al via dal 20 aprile. Prevendita: agli sportelli dell’Organizzazione turistica di Ascona, Locarno, Brissago, sul sito http://www.jazzascona.ch e in tutti i punti vendita di Ticketcorner della Svizzera.

New Orleans, Ticino
Lo spirito libero di Ascona, 10 giorni di festa, jazz e intrattenimento
Ascona, Svizzera – Aprile 2016 – Ci sono festival che grazie a un progetto artistico originale, a una tradizione consolidata e non da ultimo a una location particolarmente affascinante riescono a emergere in un panorama internazionale di eventi musicali in continuo mutamento, anche senza budget stratosferici. Uno di questi è sicuramente il festival jazz di Ascona, in Svizzera, uno dei punti di riferimento in Europa e nel mondo per gli stili storici del jazz e la musica che si fa oggi a New Orleans. Diretto da Nicolas Gilliet, JazzAscona festeggia la sua 32. edizione dal 23 giugno al 2 luglio prossimi con un ricco cartellone: 10 giorni di festa per un grande happening dedicato allo spirito libero del jazz, con oltre 180 concerti ed eventi speciali, tanti i giovani talenti e gruppi che si presentano per la prima volta al festival. 50mila gli spettatori attesi.
Stelle da New Orleans, in esclusiva europea
Forte di un contratto di collaborazione in esclusiva siglato con le autorità di New Orleans, il festival proporrà anche questa estate un programma allettante con artisti di primo piano dalla Crescent City all’insegna del motto “The New Orleans Experience – Music and food from Louisiana”.
Fra le molte novità ed esclusive europee del festival spiccano, da New Orleans, la presenza del trombonista, cantante e showman Glen David Andrews, uno dei musicisti più esplosivi e che meglio incarnano lo spirito festoso della Città del Delta, del gruppo Jazz Vipers, che è stato fra i primi artefici del successo di Frenchmen Street quale nuovo epicentro musicale di New Orleans e, per la prima volta ad Ascona, di Aurora Nealand & Tom McDermott, uno dei sodalizi musicali di New Orleans più in vista del momento. Polistrumentista, cantante e incredibile performer lei, pianista e compositore lui, il duo reinterpreta la tradizione con grande verve e originalità e fa sala piena a ogni esibizione.
Da New Orleans giungeranno sulle rive del Lago Maggiore anche giovani stelle della tromba come Shamarr Allen, John Michael Bradford, Leon “Kid Chocolate” Brown e Kevin Louis, gli acclamati batteristi Shannon Powell e Herlin Riley, una delle migliori marching band della città, la Tremé Brass Band (un grande ritorno dopo molti anni di assenza), il batterista Jason Marsalis e la cantante Topsy Chapman assieme alla sempre verde Palm Court All Star Band, le cantanti Anais St. John, nonché Teedy, Tanya e Lillian Boutté. Quest’ultima si esibirà con la band che lanciò in Europa negli anni 80, i Music Friends.

A Davell Crawford l’Ascona Jazz Award 2016. La tradizione pianistica di New Orleans in due serate
L’Ascona Jazz Award 2016 sarà assegnato al celebrato cantante e pianista di New Orleans Davell Crawford, erede della grande tradizione pianistica della città del Delta. Assieme al suo gruppo, Crawford sarà il protagonista sabato 25 giugno di Doctors, Professors, Kings & Princes of New Orleans Piano, un tributo davvero imperdibile a Dr. John, Professor Longhair, James Booker, Fats Domino e Allen Toussaint. Lo stesso Crawford coordinerà domenica 26 giugno una Piano Night che vedrà la partecipazione di sei pianisti del festival con due piani a coda sul palco del Teatro del Gatto di Ascona.
Raphael Gualazzi e Simona Molinari ospiti speciali il 29 e 30 giugno
Due e di sicuro richiamo sono quest’anno gli Ascona Specials. Si tratta di concerti speciali, a pagamento, che si svolgono al Jazz Club Casinò, la tenda che ospita i principali eventi del festival, nelle serate ad entrata gratuita in piazza.
Mercoledì 29 giugno sarà ad Ascona un artista molto amato dal pubblico e dalla critica, il pianista e cantante Raphael Gualazzi. Dopo la sua trionfale partecipazione con il brano Follia D’Amore al Festival di Sanremo nel 2011 e nello stesso anno all’Eurosong Contest, questo giovane artista italiano si è oramai affermato a livello europeo. Energia ed emozione caratterizzano le performance di Raphael Gualazzi, che propone composizioni di grande spessore musicale e fruibili al grande pubblico in cui si mescolano vari generi: dal jazz al ragtime (sua grande passione), al blues, al gospel al funk, alla pop. A JazzAscona Gualazzi porterà il suo nuovo show, che precede l’uscita del suo nuovo, attesissimo album.
Giovedì 30 giugno sarà a JazzAscona Simona Molinari. Nota al grande pubblico per le sue partecipazioni al festival di Sanremo, la giovane cantante si sta definitivamente affermando come una delle più belle e intense voci italiane e ad Ascona presenterà il suo nuovo album Casa Mia composto da dieci evergreen del jazz. Simona Molinari ha collaborato con artisti quali Al Jarreau, Gilberto Gil, Peter Cincotti, Andrea Bocelli, Massimo Ranieri ed Ornella Vanoni, esibendosi nei teatri, nei jazz club e a importanti festival in Italia e nel mondo. Nell’ultimo anno, ha presentato la fortunata tournée legata al progetto live “Loving Ella”, un tributo a Ella Fitzgerald.
Hammond Night con Barbara Dennerlein e Concerto gospel
Nel cartellone 2016 spicca il nome di un’artista che è considerata da oramai 20 anni a questa parte uno dei più grandi interpreti mondiali dell’organo, Barbara Dennerlein. Per la prima volta ad Ascona, Dennerlein sarà protagonista di una Hammond Night in programma venerdì 24 giugno alla quale parteciperanno anche Glen David Andrews & 2Twogether, ossia Jérôme Cardynaals alla batteria e Simon Oslender all’organo Hammond, due incredibili talenti del groovy jazz europeo, entrambi non ancora ventenni. Glen Andrews & 2Twogether animeranno anche uno degli eventi più suggestivi del festival: il concerto gospel di San Pietro e Paolo (mercoledì 29 giugno) che si tiene nella cinquecentesca chiesa del Papio di Ascona.
Un ampio spazio riservato al ballo swing e al Lindy Hop
JazzAscona 2016 attribuirà uno spazio speciale al ballo swing e al Lindy Hop.
Ogni sera, da mezzanotte, il programma Swingin’ & Dancing proporrà al Jazz Club Casinò i grandi successi ballabili degli anni 30 e 40. Sul palco l’effervescente Gotha Swing Dance e in pista dei ballerini che con il loro show accompagneranno il pubblico alla scoperta del ballo swing.
Per il pubblico sono inoltre previste quattro lezioni gratuite di ballo swing con due ballerini professionisti, Francesca De Vita e Henrik Persson. L’appuntamento è al Collegio Papio nei weekend (sabato 25.6 e 2.7 e domenica 26.6, dalle 18.00) e mercoledì 29 dalle 16.30.
Un successo annunciato è poi la serata di sabato 2 luglio, dove nell’ambito di una Swing Dance Night si esibirà Gunhild Carling & The Carling Family, spettacolare band svedese, già vincitrice del Premio del Pubblico, che integra il ballo come segno distintivo dei suoi show. La stessa band animerà anche il Final Jazz party domenica 3 luglio al Golf di Ascona.
Opé Smith e China Moses: la Francia, serbatoio di sicuri talenti musicali
Fra le altre presenze segnaliamo i vincitori del Premio del Pubblico del 2015 The Primatics con il loro tributo a Louis Prima, il giovane e talentuoso cantante soul Opé Smith e l’affermata cantante franco-americana China Moses, figlia della leggendaria Dee Dee Bridgewater, che si presenterà con una nuova band e un nuovissimo programma fra r&b, funk e jazz tratto dal nuovo album “Breaking Point”.
Una notevole presenza svizzera
Ascona ospiterà anche (dal 26 al 30 giugno) la fase finale dello Swiss Jazz Award, che torna alla formula delle cinque esibizioni per le tre finaliste (Marianne Racine Quartet, Sam Burkhardt e Patrick Bianco’s Cannonsoul) e farà da corollario a una forte presenza di artisti svizzeri, con parecchi giovani di talento in programma: Martin Lechner con il suo nuovo album, LaDyva, reginetta del boogie woogie che ha avuto l’onore di suonare a Londra per gli 80 anni Chuck Berry, i romandi Lost In Swing e il vincitore dell’ultima edizione dello Swiss Jazz Award, Raphael Jost, fra gli altri.
Un villaggio New Orleans per scoprire i sapori della Louisiana
“L’esperienza New Orleans” non sarebbe completa senza una parte dedicata cucina di New Orleans e della Louisiana, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo, frutto, come la musica, del melting pot culturale di New Orleans visto che integra la tradizione culinaria francese, creola, africana, spagnola. Quest’anno l’offerta culinaria sarà potenziata con l’allestimento di un Villaggio New Orleans che sarà realizzato con la consulenza di un notissimo chef stellato della Città del Delta, Brian Landry (Borgne Restaurant – John Besh Restaurant Group), la cui presenza ad Ascona è resa possibile dall’accordo di collaborazione con il Convention & Tourist Bureau di New Orleans.
Ai vari stand del villaggio si potranno degustare panini (po-boys), vari tipi di jambalaya, gumbo ed altre specialità tipiche, oltre a drinks caratteristici di New Orleans come Mint Julep, French 75 o Sazerac. I ristoranti al Pontile, Nostrana e Papa Joe’s offriranno pure una carta New Orleans.
Nuova sede al Papa Joe’s per le Jam Sessions e Jazz Club Casinò
Le leggendarie jam sessions del festival, che riuniscono dopo mezzanotte molti musicisti del festival e rappresentano al meglio lo spirito libero del jazz, quest’anno cambieranno sede per approdare nel nuovo Papa Joe’s (ex Elvezia), ristorante appena aperto sul lungolago di Ascona. Fra le altre novità da segnalare che la tenda principale sarà rinominata Jazz Club Casinò.
Informazioni pratiche e biglietti
Per maggiori informazioni sul festival e sugli artisti si rinvia al sito http://www.jazzascona.ch. Per informazioni turistiche http://www.ascona-locarno.com (tel +41 (0)848 091 091).
Serate sul lungolago
I concerti serali sul lungolago sono a pagamento nei giorni di venerdì e sabato e martedì 28 giugno e gratuiti in settimana con l’eccezione dei due concerti Ascona Specials in programma nella tenda Jazz Club Casinò.
Biglietti: Adulti 20 CHF – Studenti e Apprendisti 10 CHF – Ragazzi fino a 14 anni gratis
I biglietti possono essere acquistati direttamente alle casse serali, dalle 18.00.